Osteopata a Roma

Scienza ed esperienza

Applicazioni

Scienza ed esperienza

scopri di più

Osteopata a Roma

Cosa è l’osteopatia?

L’Osteopatia è la metodica terapeutica nata negli USA alla fine dell’800 ad opera del medico statunitense A. T. Still, il quale mise a punto un insieme di tecniche manipolative inserite in una nuova concezione medica, basata sul concetto di equilibrio funzionale dell’insieme delle strutture del corpo umano.

L’Osteopatia conserva e rinnova al giorno d’oggi la sua attualità, e, per sua natura ben si presta ad un approccio transdisciplinare, in sinergia e mai in antagonismo con le varie discipline mediche. L’Osteopatia è fondata sulla conoscenza specialistica delle scienze fondamentali come l’anatomia e la fisiologia, e basa il suo intervento sulla valutazione delle relazioni tra le strutture anatomiche dei vari apparati: in particolare viene esaminato il grado di mobilità nei vari distretti corporei.

L’Osteopatia cerca di ristabilire gli equilibri perturbati agendo a livello biomeccanico, neurologico, fluidico: l’intervento terapeutico si basa su tecniche puramente manuali, specifiche e precise per ciascuna delle strutture da trattare.

Le tecniche manuali

Le tecniche manuali specifiche sono diverse: strutturali, funzionali, viscerali, fasciali, somato-emozionali, fluidiche.

L’obiettivo specifico del trattamento manipolativo osteopatico è il ripristino della mobilità fisiologica, con conseguente recupero funzionale e miglioramento del metabolismo tissutale.

La normalizzazione delle restrizioni di mobilità dei vari distretti corporei, la ricerca di un equilibrio tra struttura e funzione, l’armonizzazione dell’equilibrio dinamico dell’organismo e dei suoi ritmi biologici, permettono al corpo di esprimere le proprie capacità di autoguarigione, e quindi di recuperare l’omeostasi.

A questa nuova filosofia terapeutica si sono recentemente aggiunti i risultati delle ricerche inPosturologia e in Antropologia, che hanno contribuito a mettere questa metodica terapeutica al primo piano nella comprensione della natura umana e del suo stato di equilibrio funzionale.

A chi si rivolge e cosa cura l’osteopatia

L’approccio terapeutico dell’Osteopatia, in sinergia con il fisioterapista, si basa sull’innata predisposizione di ogni organismo a mettere in atto meccanismi di recupero finalizzati alla propria guarigione. L’Osteopatia opera tramite manipolazioni per incrementare tali capacità, portando, qualora non si siano instaurate lesioni organiche, alla scomparsa della sintomatologia legata ad una ridotta flessibilità articolare e tissutale. I campi di applicazioni sono :

k

Attraverso un lavoro sullo scheletro, la struttura ritrova il suo allineamento.
(lavoro strutturale)

k

Il posizionamento viscerale attraverso le manipolazioni profonde dei tessuti permette una buona motilità degli organi.
(lavoro viscerale)

k

La vascolarizzazione è primaria. il corpo si ammala dove non arriva sangue: arteria primaria.
(Beneficio vascolare)

k

Allenamento muscolare per tenere i tendini e i muscoli integrati con lo scheletro.

k

Il lavoro sulle fasce di contenimento permette una fluidita’ tra gli organo e lo scheletro.
(lavoro fasciale)

k

Il cranio e il bacino sono l’apice e la base della colonna e agire sulle membrane che legano queste 2 strutture aiuta a guarire da tante piccole patologie che negli anni si faranno sentire.

Richiedi una consulenza o informazioni

Per qualsiasi informazione e/o appuntamento potete inviare una mail con l’apposito modulo.